Crea sito

La Porta su Rai Uno: sì alle “doparie” per la TAV in Val di Susa

settembre 29th, 20151 Comment
La Porta su Rai Uno: sì alle “doparie” per la TAV in Val di Susa

Filippo La Porta è favorevole a che in casi controversi come la TAV in Val di Susa si tengano consultazioni dei partiti coi loro elettori (cosiddette “doparie“).

Intervistato dal conduttore Guido Barlozzetti, il noto critico letterario ha avanzato la proposta durante la trasmissione il Caffé di Rai Uno (video dal minuto 14:23), che stamattina si è occupata del processo a Erri De Luca per le sue dichiarazioni contro la TAV (i magistrati hanno chiesto una condanna a otto mesi per il reato di “istigazione a delinquere finalizzata al danneggiamento”).

Ecco la trascrizione di quanto dichiarato da La Porta (video dal minuto 20:27):

Bisogna distinguere tra sabotaggio, cioè danneggiamento materiale, e disubbidienza civile, che è un’altra cosa. Secondo me, oggi nel Paese si è creata negli ultimi anni una corrente di opinione molto contraria alla TAV. In questi casi io vedrei favorevolmente delle forme di consultazione, ecco: o un referendum che lo Stato propone ai cittadini, o un referendum che i partiti propongono ai loro elettori“.

Doparie Press |

About dopariepress

» has written 726 posts

1 Comment

  1. Commento di Filippo La Porta sul profilo Doparie su Facebook:
    avevo previsto un terzo intervento in cui avrei spiegato il concetto di “doparie” ma poi con i tempi televisivi purtroppo è saltato, e poi volevo ribadire che – certo – alcune forme di lotta si muovono sul filo della illegalità – mio figlio che occupava la scuola, o anche il fatto che nell”800 lo sciopero era un reato – , e che proprio perciò è fondamentale che queste forme di lotta possano ragionevolmente contare su un consenso ampio, diffuso, su una specie di “delega”silenziosa da parte di un movimento consistente nel paese”.

 

Il progetto scientifico Doparie sui Social Network