Crea sito

Il documento di OccupyPd con le doparie

luglio 1st, 2013Comments Off
Il documento di OccupyPd con le doparie

Come ha comunicato entusiasta Elly Schlein l’altro eri su Facebook, “il documento di sintesi delle proposte emerse a #102ideepercambiare stamattina apre Europa!”

Titolo del documento:

#102IDEEPERCAMBIARE
La nostra sfida al Partito Democratico
Documento di sintesi dell’iniziativa
di #occupyPD del 15 giugno 2013″

L’ideatore è stato invitato a partecipare all’incontro di Bologna, ha partecipato ai tavoli e ha presentato brevemente le doparie in plenaria; nel documento di OccupyPd le doparie sono citate per due volte: tra gli strumenti per realizzare un “PD come facilitatore per favorire la partecipazione”, e tra gli “strumenti e modalità di discussione per superare le logiche correntizie e trovare la sintesi?”:

” – Attuazione e regolamentazione dell’art. 27 Statuto PD per la realizzazione di REFERENDUM interni aperti agli iscritti e agli elettori (vedi il caso delle “Doparie”)”

Ecco il pdf del documento, e l’innovativa infografica.

Sul quotidiano Europa, il documento viene presentato nel modo seguente:

“Questo documento, che raccoglie le proposte emerse durante la giornata, è la nostra sfida per il Pd: sono proposte che mettiamo a disposizione di tutti, segreteria nazionale e segreterie locali, circoli, iscritti ed elettori, perché possano entrare nel dibattito congressuale e contribuire a ridefinire l’identità e l’azione politica del Pd che verrà. Che potrà davvero cambiare il paese soltanto se, anche con l’aiuto di metodi innovativi, riuscirà a riallacciare i fili dell’ascolto con la società e a sviluppare una proposta politica condivisa e vincente.”

Di seguito, alcune parti significative che introducono il documento:

“Sabato 15 giugno 2013 molte delegazioni di #OccupyPD provenienti da diverse regioni
italiane si sono incontrate a Bologna con l’obiettivo di mettere insieme almeno
#102ideepercambiare il Partito Democratico. [...]

Il Partito Democratico deve ritornare ad ascoltare iscritti ed elettori e a formulare con
coraggio una proposta politica per il Paese. [...]

Ripartire dalle metodologie partecipate di
decisione è, dunque, il primo passo per innovare il PD (nella struttura organizzativa e nella
partecipazione).
Ecco perché sosteniamo che “il metodo è contenuto”.”

Calabretta avrà modo di confrontarsi di nuovo con molti giovani di OccupyPd sabato 6 luglio al “Politicamp” di Reggio Emilia, visto che Giuseppe Civati l’ha invitato a discorrere con Renato Soru sulla piattaforma elettronica  che quest’ultimo sta progettando in previsione di un uso da parte del Pd.

Doparie Press |

About dopariepress

» has written 726 posts

Comments are closed.
 

Il progetto scientifico Doparie sui Social Network